Perché i bambini amano e si affezionano alle mascotte

Perché i bambini amano e si affezionano alle mascotte

Scritto da: Hotel Le Ginestre
Categoria: News
Mascotte Gargano

Le vedi in tv, quando vai alla partita di calcio oppure quando si compra un prodotto al supermercato.

Le mascotte spuntano ovunque, quando meno te lo aspetti.

Anche durante le vaccinazioni anti Covid dei bambini della fascia di età fra i 5 e gli 11 anni, in Lombardia, c’erano Prezzemolo, Bambù e Tj – le mascotte di Gardaland – a portare un tocco di allegria.

Hanno contributo a “esorcizzare” quella siringa che un po’ incuteva timore. La presenza di quei pupazzi allegri e scherzosi li ha rassicurati.

Già. Ma perché le mascotte piacciono così tanto ai bambini?

Per dirla con un neologismo, la risposta è: sono “pucciose”. Sono dolci, tenere.

Trasmettono un senso di protezione. Sono per l’appunto rassicuranti.

Dagli studi di Konrad Lorenz ad oggi

Già il celebre etologo Konrad Lorenz, premio Nobel, negli anni ’40 del XX secolo scrisse un articolo – si legge su ilpost.it – in cui “diceva che il modello per le cose carine è l’aspetto dei bambini piccoli, il cosiddetto Kindchenschema: guance cicciottelle, occhi grandi, fronte ampia, lineamenti tondeggianti, naso piccolo, braccia e gambe che si muovono in modo goffo”.

Le mascotte, come i bambini, suscitano un senso di affetto.

Ma per arrivare alle immagini “pucciose” se n’è dovuta fare di strada!

L’importanza delle mascotte è cresciuta di pari passo con l’evoluzione del marketing.

Gli esperti di strategie di mercato si sono resi conto che possono rivelarsi utili per vendere.

Comunicano con le persone, creano subito empatia e interazione.

Le mascotte sono i compagni di gioco preferiti

Ma le mascotte non servono necessariamente a piazzare il prodotto. Oggi le trovi ovunque.

Alle feste di compleanno, negli eventi di piazza dedicati ai più piccoli.

Addirittura si sono rivelate preziose – come detto – anche durante le campagne di vaccinazione.

Sì, i bambini vedono nelle mascotte un vero e proprio compagno di giochi. Perché sono un po’ mattacchione come loro.

Rappresentano l’amico che tutti vorrebbero. Di quelli che quando li vedi corri ad abbracciarli.

Amici che amano giocare, sempre spensierati e a caccia di avventure.

Le mascotte sono vere e proprie complici, sempre pronte a proporre un nuovo gioco. Possibilmente coinvolgendo anche altri amici.

Non è un caso dunque che nelle mascotte di maggior successo si nascondano gli animatori.

Sanno come coinvolgere i più piccoli.

Le mascotte in tv e nel mondo dello sport

Ecco perché le mascotte piacciono ai bambini. Ecco perché si affezionano.

Pur di averla sempre accanto si accontentano di un peluche con le sembianze dell’”eroe” conosciuto in vacanza o al parco divertimenti.

Di solito le mascotte riproducono personaggi dei cartoni animati.

In altri casi vengono create ad hoc, spesso ispirandosi agli animali.

Si pensi a Carletto, il camaleonte simbolo della Findus. Oppure a Jay, la zebra mascotte della Juventus.

Insomma: le mascotte ormai spuntano ovunque come funghi. I bambini le adorano e giustamente vanno accontentati.

Anche a noi del Family Hotel Le Ginestre la felicità dei più piccoli ci sta a cuore.

Per questo abbiamo pensato di creare una mascotte che faccia loro compagnia durante il loro soggiorno nella nostra struttura.

In vacanza in compagnia dello scoiattolo Garganello

Nel verde del Gargano, a un passo dalle spiagge di Vieste, la nostra struttura accoglie i bambini con il simpatico Garganello.

Nel nostro parco giochi i più piccoli si divertono un mondo con questo gigante scoiattolo dalla faccia simpatica. Un compagno di giochi che ha sempre e solo voglia di giocare.

Lo incontrano mentre vanno sulle altalene o sugli scivoli. Quando giocano nei labirinti o nelle palestrine. Ma non solo.

Certe volte lancia loro vere e proprie sfide, invitandoli a giocare a calcetto, a tennis oppure a minigolf.

Anche quando il tempo è inclemente Garganello tira fuori qualche idea geniale.

Porta tutti nella sala giochi interna, dove possono giocare con le costruzioni, disegnare e leggere libri. O, ancora, vedere i cartoni animati.

Ma naturalmente il nostro scoiattolo preferisce passare tanto tempo nel parco giochi.

Lasciare i bambini in ottime mani

Ama stare nella natura, in ottima compagnia. Quando ci sono i bambini Garganello è felice. E felicissimi lo sono anche i più piccoli. Per lui stravedono.

E non vedono l’ora di riabbracciarlo, quando tornano da un’escursione nel Gargano.

Oppure dopo un giorno trascorso sulle spiagge di Vieste.

Proprio non si aspettavano di trovare un amico così speciale durante le loro vacanze al mare a Vieste!
Anche i genitori amano Garganello.

In primis perché vedono i loro figli divertirsi. E poi perché possono approfittarne per prendersi un po’ di tempo per se stessi, magari facendo un salto nel nostro centro benessere.

Possono farlo perché sanno di lasciare i loro figli in ottime mani: Garganello sarà il loro migliore amico incontrato durante le vacanze nel Gargano!

Contattaci

Guasto alle Linee telefoniche!

In seguito ad alcuni lavori sulla litoranea le linee telefoniche locali sono state danneggiate e interrotte.
Non conosciamo il tempo di riparazione del guasto, pertanto vi invitiamo a scriverci via email all'indirizzo:

info@hotelginestre.it